La "Fabbrica della ruota"


La "Strada della lana"

La "Fabbrica della ruota" si trova idealmente al centro di un itinerario di archeologia industriale che collega la città di Biella con Borgosesia. Quella che viene indicata come "Strada della lana" è un percorso progettato dal DocBi-Centro Studi Biellesi e dal Politecnico di Torino avente la finalità di far conoscere il patrimonio architettonico manifatturiero del Biellese dell'Otto-Novecento attraverso i fondovalle e le comunità. La "Strada della lana" si snoda per circa 50 chilometri ed offre la possibilità di scoprire vecchi o più moderni lanifici, ma anche i sistemi territoriali e sociali ad essi collegati. Reti di comunicazione, come i sentieri degli operai creati tra le alture boscose allo scopo di raggiungere il posto di lavoro, opere idrauliche di derivazione dai torrenti per alimentare d'acqua le fabbriche e le centraline elettriche, evidenze urbanistiche come le case dei villaggi operai, i convitti, gli asili, i complessi ricreativi e dopolavoristici, il centro Zegna di Trivero.

<b>Pray Biellese, panoramica della  "Fabbrica della ruota"</b><br />foto Gianni Iannitto

Pray Biellese, panoramica della "Fabbrica della ruota"
foto Gianni Iannitto