Mostra


Domenica 19 giugno alle ore 17, alla “Fabbrica della ruota” di Pray (reg. Vallefredda) verrà inaugurata la mostra “Matteo Marciandi, fotografo per passione”, curata dal DocBi - Centro Studi Biellesi.

Originario di Tollegno, Matteo Marciandi (1898-1982) iniziò l’attività lavorativa a Torino. Si trasferì poi a Trivero nel 1928 per lavorare presso il lanificio Ermenegildo Zegna. Per quanto molto impegnato nella professione laniera, lasciò spazio alla vena artistica che lo animava: praticava da dilettante la pittura e la scultura, ma si dedicò soprattutto alla fotografia, che esercitò a buon livello, ottenendo significativi risultati e riconoscimenti in ambito non solo
locale.
I soggetti delle sue fotografie spaziavano dalle vedute paesaggistiche – soprattutto le Alpi biellesi, la Panoramica Zegna in costruzione e gli alpeggi dell’Alta Valsessera – agli aspetti artistici ed etnografici.
Fin dal 1932 iniziò una lunga collaborazione con l’“Illustrazione Biellese”, rivista fondata nel 1931.
Vinse numerosi premi e nel 1949 allestì una mostra personale a Trivero, dove vennero esposte 101 fotografie. Nel 1959 si trasferì a Boca, ma non mancò di tornare a Trivero con regolarità per incontrare gli amici di sempre. Nel 1975 la Pro Loco, in occasione della mostra “Trivero com’era e com’è”, gli assegnò un premio speciale per il suo particolare contributo alla sezione storica della rassegna. Morì il 15 giugno 1982.

La mostra sarà aperta fino al 25 settembre tutte le domeniche dalle ore 14:30 alle 18:30 nell’ambito della Rete Museale Biellese.

Ingresso 3 euro (gratuito per i soci DocBi e i possessori della tessera Piemonte Musei).
















Aderisci al DocBi. Sosterrai concretamente la nostra azione di tutela e valorizzazione del territorio biellese



Il 5 per mille al DocBi. La tua firma (che non costa nulla) a vantaggio del territorio, per ripartire attraverso la cultura

P. IVA 01483110027


Iscriviti alla nostra MAILING LIST









Cookie policy - Preferenze Cookie