La devozione popolare

Fino a pochi decenni fa la produzione artistica legata alla devozione popolare era pressoché ignorata e scarsamente tutelata. L’opera di valorizzazione di questo patrimonio culturale promossa dal DocBi ha comportato un duplice intervento: da un lato le campagne di censimento, schedatura e studio che hanno riguardato le quasi mille tavolette votive conservate nei più importanti santuari del Biellese e gli oltre milletrecento dipinti a carattere religioso presenti sulle abitazioni private della provincia, progetti di ricerca poi sfociati nella pubblicazione di una decina di volumi; dall’altro gli interventi di restauro che, a partire da quelli operati negli anni ’80 del Novecento da Ido Novello sulle tavolette del santuario del Cavallero, hanno permesso di preservare dalla scomparsa oltre 250 dipinti votivi, un patrimonio artistico ed etnografico oggi sempre più sfruttato come fonte iconografica e documentaria della “storia minore”.
L’attività di schedatura proseguirà con i censimenti dei piloni votivi e delle raffigurazioni della Madonna Nera di Oropa rinvenute all’esterno del territorio biellese, ricerca svolta in collaborazione con l’amministrazione del santuario di Oropa.


I nostri libri sull'argomento

Le tavolette votive del santuario del Cavallero (1986)
Fede e cultura lungo la via della transumanza (1989)
I dipinti votivi di San Giovanni di Andorno (1991)
I quadri votivi del santuario di Oropa, vol. 1 (1995)
I quadri votivi del santuario di Oropa, vol. 2 (1996)
I quadri votivi del santuario di Oropa, vol. 3 (1997)
I quadri votivi del santuario di Oropa, vol. 4 (1999)
I quadri votivi della comunità di Sordevolo (1998)
I quadri votivi della comunità di Graglia (2000)
Le Sindoni ritrovate (2000)
I santi sui muri (2009)

<b>Dipinto ex voto, 1865</b><br />(santuario di Oropa)

Dipinto ex voto, 1865
(santuario di Oropa)




Aderisci al DocBi. Sosterrai concretamente la nostra azione di tutela e valorizzazione del territorio biellese



Il 5 per mille al DocBi. La tua firma (che non costa nulla) a vantaggio del territorio, per ripartire attraverso la cultura

P. IVA 01483110027


Iscriviti alla nostra MAILING LIST