L'itinerario etnografico Cerale - Bocchetto Sessera


Muri a secco

La mulattiera, pur essendo costruita tenendo conto delle curve di livello, senza "tagliare" trasversalmente i pendii, è delimitata, lungo la maggior parte del percorso, a monte e a valle, da muri a secco, costruiti utilizzando pietrame derivante dalla bonifica dei prati e dei pascoli. I muri a secco, che si integrano perfettamente nell'ambiente montano, consentono il deflusso delle acque meteoriche che veniva regolato attraverso cunette in pietra, gli avaro, che richiedevano, come i muri, una continua manutenzione. Il fatto stesso che la mulattiera sia ancora percorribile dopo decenni di abbandono è indice certo della perizia degli antichi costruttori. Altri muri sono stati eretti per delimitare i terrazzamenti che consentivano di estendere le coltivazioni nei pendii altrimenti inutilizzabili.

<b>Muro a secco lungo la mulattiera</b><br />foto Giovanni Vachino, 2013

Muro a secco lungo la mulattiera
foto Giovanni Vachino, 2013