L'itinerario etnografico Cerale - Bocchetto Sessera


Cerale

Questa borgata, una delle più popolose di Camandona, era un tempo abitata da margari e da artigiani specializzati nella fabbricazione di rastrelli e culle; essa conserva alcune case organizzate secondo la tipologia abitativa tipica del luogo: al piano terreno la stalla dove gli abitanti erano soliti radunarsi, nel periodo invernale, a "fè veggia". Vari dipinti di carattere religioso decorano le facciate delle abitazioni; alcuni di questi sono stati restaurati. Il più significativo raffigura la "Deposizione con San Giuseppe e San Grato"; gli altri rappresentano la Madonna d'Oropa. La fontana con abbeveratoio in pietra semicircolare, datata 1868, è costituita da un unico blocco monolitico scavato a mano ed è comunemente denominata "al tro". L'oratorio, ottocentesco, è dedicato a San Rocco.

<b>Camandona, fraz. Cerale: dipinto murale raffigurante la Madonna di Oropa</b><br />

Camandona, fraz. Cerale: dipinto murale raffigurante la Madonna di Oropa