Tavola rotonda


Venerdì 17 novembre alle ore 11, presso la Sala Convegni del Museo del Territorio Biellese si terrà la tavola rotonda "Bocia: diritti ai margini".


Saluti istituzionali: Assessore Teresa Barresi (Città di Biella).

Interverranno: Pietro Polito e Marta Vicari (Centro Studi Piero
Gobetti), Danilo Craveia e Marcello Vaudano (DocBi), Marinella Bianco
(Associazione Ex Asilo Clelia Ferrua), Anna Bosazza (Città di Biella).

Il progetto prende spunto dallo sguardo di Luigi Einaudi sulla condizione degli operai biellesi, soprattutto sui “bocia” di fine 800 inizio 900 raccolto nel volume “Le lotte del lavoro” del 1924 pubblicato da Piero Gobetti, e arriva ai giorni nostri. Molti gli strumenti messi in campo per indagare il tema: un’attività di ricerca realizzata dalla Biblioteca Civica di Biella e dal Centro Studi Piero Gobetti di Torino; la realizzazione di uno spettacolo teatrale grazie alla collaborazione con l’associazione Ars Teatrando; una mostra promossa dal DocBi che raccoglierà i materiali prodotti nel corso delle diverse attività e del precedente progetto realizzato con la Cassa di Risparmio di Biella e infine un’attività didattica condotta presso il carcere minorile Ferrante Aporti di Torino dall’Associazione Ex Asilo Clelia Ferrua.

Venerdì 17 novembre alle ore 11.00 presso il Museo del Territorio di Biella, la Città di Biella è lieta di ospitare una tavola rotonda con i primi risultati delle ricerche condotte dalla Biblioteca Civica di Biella e dal Centro Studi Piero Gobetti e di promuovere, contestualmente, i prossimi appuntamenti. Primo tra tutti lo spettacolo teatrale "Bambini in fabbrica: i bocia di Einaudi e Gobetti" che sarà messo in scena il 26 novembre presso la "Fabbrica della ruota", Pray (BI) e il 2 dicembre presso il Polo del 900 a Torino. Quest’ultimo appuntamento è anche inserito all’interno del programma di appuntamenti Infanzia Negata promosso dal Museo della Resistenza di Torino.



Il progetto è realizzato grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito del Programma Polo del ‘900 e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella.
Il Polo del ‘900 è il centro culturale torinese in cui convergono 19 enti partner, uniti dal comune impegno nella ricerca, nella salvaguardia e nella rilettura attualizzata delle tematiche che hanno caratterizzato il XX secolo. Uno spazio dinamico orientato alla contemporaneità, aperto alla cittadinanza e rivolto soprattutto alle giovani generazioni e ai nuovi cittadini" (www.polodel900.it).













Aderisci al DocBi. Sosterrai concretamente la nostra azione di tutela e valorizzazione del territorio biellese



Il 5 per mille al DocBi. La tua firma (che non costa nulla) a vantaggio del territorio, per ripartire attraverso la cultura

P. IVA 01483110027


Iscriviti alla nostra MAILING LIST